martedì 31 luglio 2012

I miei primi Bento

Girovagando per il web ho scoperto il fantasioso mondo dei Bento. Premetto che non amo la cucina orientale in genere, odio il sushi e tutti i correlati, però i giapponesi hanno dato il massimo nell'invezione di questo pranzetto. Per chi non ne fosse a conoscenza, il bento è un contenitore con diversi divisori interni, contenente un pasto in monoporzione preparato in casa o acquistato fuori. La particolarità consiste nel creare delle vere e proprie opere d'arte nel disporre i cibi e le decorazioni ricreando animali, visi, personaggi dei cartoni animati o oggetti. Il contenuto costituisce il pasto dei bimbi che vanno  scuola o dei mariti che vanno a lavoro. Immagino quanto amore, quanta dedizione, quanta pazienza e quanta fantasia ci vogliano per ricreare quelle simpaticissime opere che si possono ammirare spulciando per il web. Nel mio piccolo ho voluto realizzare dei piccoli bentini per il nostro pranzo della domenica trascorsa nel borghetto di Portovenere.
Portovenere



Eccovi le immagini del nostro pranzetto. Non aspettatevi nulla di eccezionale: è la prima volta che mi cimento in queste opere culinarie di fantasia. Eccovi una carrellata di foto seguita dalle ricette.












Sushi da mortadella: idea presa dal libro di Benedetta Parodi "I menù di Benedetta"
Mortadella (lei consigliava di usare fette spesse 2 mm, io avevo in casa delle fette sottili per cui ne ho usate 2 sovrapposte)
Crescenza o stracchino
Polvere di pistacchi (da brava siciliana ne ho sempre qualche confezione in dispensa)

Tagliare le fette di mortadella in strisce larghe circa 2 dita. In un contenitore lavorare la crescenza per renderla più cremosa e aggiungervi i pistacchi tritati. Spalmere sulle strisce e arrotolarle. Conservare in frigo fino al momento di servire.

Nel mio bento ho aggiunto delle carote tagliate a julienne e altre scanalate con un apposito aggeggio e delle stelline di emmenthal.
Le altre portate sono una semplice insalata di riso decorata con cuocirini di mortadella e una caprese di pasta con perline di mozzarella, pomodorini, origano e un filo di olio di oliva.
Abbiamo divorato tutto con gusto, saziando pure gli occhi!!

Nessun commento:

Posta un commento