domenica 28 ottobre 2012

Scacce ragusane

Da brava siciliana non potevo non cimentarmi in questa ricetta, uscita nel mensile "Alice cucina" a settembre di quest'anno.
Ah... quanto mi mancano la mia terra, il suo clima, i suoi colori e i suoi sapori!! Le arancine di Savia (e non arancini!!), le ballotte di San Giuseppe, le cipolline di Catania, i pranzi estivi con le granite e le brioche (che qui a Genova tentano disperatamente di imitare senza riuscirci!!), la vera pizza alla Norma con la ricotta salata nel forno a legna (la pasta alla Norma, invece, me la faccio io con la ricotta salata rigorosamente originaria dalla Sicilia), i cannoli con la vera ricotta, la pasta alle alici (le sarde non mi piacciono molto) con il finocchietto selvatico, la torta sette veli della Pasticceria Pasubio, le arance del mio giardino appena raccolte dall'albero, lo scaccione cunzato, il pane di casa (se è appena sfornato è ancora più delizioso), polpette e panelle, le crispelle con le acciughe ecc ecc ecc!! Non sono un'amante della cassata ma il resto è una goduria per il palato. Un gustosissimo gelato al pistacchio di Bronte per fortuna c'è anche qui a Genova.
Eccomi rientrata nella realtà dopo qualche minuto di sogno..
Vi posto questa carinissima ricetta con un'impasto veramente facile da lavorare.


Ingredienti
500 g di farina di grano duro
1 cubetto di lievito di birra (io non ne avevo in casa ed ho dovuto usare quello in granuli che non è che mi piaccia molto)
1 uovo
olio di oliva
sale

Condimento
salsa di pomodoro
basilico
provola ragusana (io ho abbondato!!) :-)
olio di oliva

Procedimento
Fare la fontana su una spianatoia con la farina e preparare il lievito con un po' di acqua tiepida. Versare il lievito al centro della fontana e aggiungere 3 cucchiai di olio e acqua tiepida ed iniziare ad impastare. Condire con il sale ed impastare energicamente aggiungendo man mano l'acqua tiepida, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formare un panetto ed inciderlo in superficie e lasciarlo lievitare in un recipiente infarinato coperto da un canovaccio.



Nel frattempo preparare la salsa con olio, sale e poche foglie di basilico. Tagliare a tocchetti sottili la provola e aggiungerla alla salsa, un po' raffreddata, insieme ad altre foglie di basilico spezzettate.
Quando l'impasto risulta raddoppiato di volume, lavorarlo ancora qualche minuto e dividerlo in 6 panetti. Versare un po' di farina sulla spianatoia e con un mattarello stendere la sfoglia abbastanza sottile.
Su ciascun disco stendere un po' di condimento.



Ripiegare la pasta a libro, lasciando un bordo di circa 1 cm da ripiegare su se stesso e schiacciare con i rebbi di una forchetta.
Tasferire sulla placca ricoperta da carta forno e spennellare con l'uovo sbattuto.
Cuocere in forno caldo a 180°-200° per circa 30 minuti.



sabato 13 ottobre 2012

Torta di zucchine

Vi posto una ricettina provata più volte negli ultimi anni, tratta dal questo link.
Vi auguro un buon sabato. Io avrei voluto andare alla Sagra della ballotta e alla mostra del fungo in un paesino vicino Genova, ma l'apertura degli stand gastronomici è prevista per le 19 e la mia parte pantofolaia non ha voglia di vestirsi ed uscire a quell'ora. Avrei preferito una passeggiata tra gli stand nel pomeriggio, anche perchè verso sera le temperature cominciano a calare seriamente ed io non sono ancora pronta ad affrontare i primi freddi.

Ingredienti
800 g di zucchine
1 panino raffermo da mettere a bagno nel latte
100 g di parmigiano grattuggiato
3 uova
3 rametti di rosmarino
1/4 di cipolla
1/4 di spicchio di aglio
prezzemolo
6 foglie di basilico
30 g di olio di oliva
sale
noce moscata
pangrattato

Procedimento
Tritare gli aghi di rosmarino, aglio, prezzemolo, cipolla e basilico: 10 sec. vel 7 con il cestello inserito (eventualmente raccogliere con la spatola e tritare ancora).
Mettere il panino a bagno nel latte.
Aggiungere nel boccale le zucchine e dare 2-3 colpi di turbo. Aggiungere l'olio e cuocere 10 min 100° vel 2. Far raffreddare un po' e poi aggiungere le uova, il panino ben strizzato, il parmigiano grattuggiato, sale e noce moscata: 20 sec. vel. 5.


Viene un composto abbastanza liquido da versare in una teglia imburrata e cosparsa di pangrattato e cuocere in forno a 180°per 45-50 minuti circa.
Sfornare tiepida o meglio fredda altrimenti si rompe (cosa che mi è già successa) e servire.

sabato 6 ottobre 2012

Polpette di melanzane

Qualche settimana fa mi sono cimentata con il maritino il questa sfiziosa frittura, tratta da una rivista acquistata in edicola "Cucina mediterranea con verdure e non solo..." (settembre/ottobre 2009 - Cigra edizioni).
Naturalmente l'abbiamo leggermente modificata a nostro piacimento. Buon appetito...


Ingredienti
3 melanzane
4 uova
50 g di parmigiano grattuggiato
1 spicchio di aglio
cipolla
50 g di mollica di pane raffermo
100 g di farina
100 g di pane grattuggiato
olio per friggere (olio di semi di girasole)
latte

Procedimento
Lavare le melanzane togliere la buccia, tagliarle a spicchi poi a dadi e bollirli in acqua bollente salata per 10 minuti abbondanti. Scolarle su un colino, poi strizzarle con le mani e farle asciugare del tutto su una pentola con un soffritto di cipolla, lo spicchio di aglio intero e olio. Mentre cuociono, vanno sciacciate con una forchetta per eliminare man mano l'acqua così da farne venire fuori una poltiglia.
Mentre l'impasto è ancora nel fuoco, mettere la mollica bagnata nel latte e strizzata.
Incorporare 2 uova, il formaggio e sale.
L'impasto dovrebbe risultare piuttosto sodo, in caso aggiungere del pan grattato.
Versare 60 g di farina in un piatto, il pan grattato in un altro e le altre 2 uova sbattute con un po' di sale in un altro ancora.
Con le mani infarinate formare delle polpettine, passare nella farina, poi nell'uovo e infine nel pane grattuggiato.


In una padella versare abbondante olio, farlo scaldare per bene e friggere le polpette, poche per volta, 4 minuti per parte e scolandole man mano e poggiandole su un piatto con fogli di carta assorbente.




martedì 2 ottobre 2012

Torta di nocciole

Ricetta tratta da una delle uscite della Cigra edizioni e da me modificata per il bimby.

Ingredienti
200 g di farina 00
100 g di burro
150 g di nocciole tostate e tritate
200 g di zucchero
3 uova
150 ml di latte
1 cucchiaio di olio di oliva
1 bustina di lievito
zucchero al velo

Procedimento
Sciogliere il burro a bagnomaria e far raffreddare. Montare le uova in una ciotola con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. A questo punto ho messo tutto nel bimby, ma un qualunque sbattitore elettrico può andare bene. Mettere nel boccale il composto di uova, nocciole tritate, olio, burro fuso, farina e lievito setacciati e il latte: vel 6 per circa 20-30 secondi.
Versare in uno stampo imburrato e infarinato e cuocere in forno caldo a 180° per 35 minuti (preferibilmente forno ventilato). E' possibile che si debb ridurre la cottura gli ultimi 5 minuti a 160°.
Lasciare 3-4 min in forno spento. Quando è fredda, cospargere di zucchero al velo.