domenica 28 ottobre 2012

Scacce ragusane

Da brava siciliana non potevo non cimentarmi in questa ricetta, uscita nel mensile "Alice cucina" a settembre di quest'anno.
Ah... quanto mi mancano la mia terra, il suo clima, i suoi colori e i suoi sapori!! Le arancine di Savia (e non arancini!!), le ballotte di San Giuseppe, le cipolline di Catania, i pranzi estivi con le granite e le brioche (che qui a Genova tentano disperatamente di imitare senza riuscirci!!), la vera pizza alla Norma con la ricotta salata nel forno a legna (la pasta alla Norma, invece, me la faccio io con la ricotta salata rigorosamente originaria dalla Sicilia), i cannoli con la vera ricotta, la pasta alle alici (le sarde non mi piacciono molto) con il finocchietto selvatico, la torta sette veli della Pasticceria Pasubio, le arance del mio giardino appena raccolte dall'albero, lo scaccione cunzato, il pane di casa (se è appena sfornato è ancora più delizioso), polpette e panelle, le crispelle con le acciughe ecc ecc ecc!! Non sono un'amante della cassata ma il resto è una goduria per il palato. Un gustosissimo gelato al pistacchio di Bronte per fortuna c'è anche qui a Genova.
Eccomi rientrata nella realtà dopo qualche minuto di sogno..
Vi posto questa carinissima ricetta con un'impasto veramente facile da lavorare.


Ingredienti
500 g di farina di grano duro
1 cubetto di lievito di birra (io non ne avevo in casa ed ho dovuto usare quello in granuli che non è che mi piaccia molto)
1 uovo
olio di oliva
sale

Condimento
salsa di pomodoro
basilico
provola ragusana (io ho abbondato!!) :-)
olio di oliva

Procedimento
Fare la fontana su una spianatoia con la farina e preparare il lievito con un po' di acqua tiepida. Versare il lievito al centro della fontana e aggiungere 3 cucchiai di olio e acqua tiepida ed iniziare ad impastare. Condire con il sale ed impastare energicamente aggiungendo man mano l'acqua tiepida, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Formare un panetto ed inciderlo in superficie e lasciarlo lievitare in un recipiente infarinato coperto da un canovaccio.



Nel frattempo preparare la salsa con olio, sale e poche foglie di basilico. Tagliare a tocchetti sottili la provola e aggiungerla alla salsa, un po' raffreddata, insieme ad altre foglie di basilico spezzettate.
Quando l'impasto risulta raddoppiato di volume, lavorarlo ancora qualche minuto e dividerlo in 6 panetti. Versare un po' di farina sulla spianatoia e con un mattarello stendere la sfoglia abbastanza sottile.
Su ciascun disco stendere un po' di condimento.



Ripiegare la pasta a libro, lasciando un bordo di circa 1 cm da ripiegare su se stesso e schiacciare con i rebbi di una forchetta.
Tasferire sulla placca ricoperta da carta forno e spennellare con l'uovo sbattuto.
Cuocere in forno caldo a 180°-200° per circa 30 minuti.



14 commenti:

  1. Sei un mito... fantastiche ed immagino la bontà...
    Non ho ancora avuto la fortuna di andare in Sicilia ma prima o poi ci andro' ed allora mi ricorderò di fare un po' di dieta prima di partire così potro' assaggiare tutte le varie prelibatezze.
    ciao Giovanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un viaggio in Sicilia secondo me va fatto prima o poi!! La cosa migliore forse è affittare un camper e girare tutta la costa, qualche paesino dell'entroterra e qualche isoletta!
      Sulla dieta... lasciamo perdere.. quando torno a casa trovo uno stuolo di parenti, soprattutto la mamma, pronti ad offrirti prelibatezze ad ogni pasto e quando rientro a Genova i pantaloni non si abbottonano più molto facilmente.
      Ciao e buona Domenica

      Elimina
  2. Carissima! domani mi attrezzo e le faccio! anche se volevo farle oggi mi manca la provola mannaggia!!
    Comunque l' aspetto è molto invitante!!
    Grazie per la ricetta
    Ps: mi aggiungo ai tuoi sostenitori e aggiungo il tuo blog a quelli che seguo
    Un abbraccio
    francesco

    RispondiElimina
  3. Carissima Ieri sera alla fine le ho fatte, mamma mia che buone...più tardi posto la ricetta nel mio blog e naturalmente ti menzionerò!
    Intanto ti auguro buona giornata
    Francesco

    RispondiElimina
  4. Cara la mia Framboise, come promesso ho fatto e pubblicato le tue scacce! troppo buone, se ti fa piacere puoi vedere la ricetta qui: http://lacucina-degliangeli.blogspot.it/2012/11/scacce-ragusane.html
    Ho fatto il passo passo e pesato un po' tutti gli ingredienti che ho usato. Spero non ti dispiaccia!
    Comunque buone davvero!
    Grazie per la ricetta
    Baci
    francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati se mi dispiace! Scherzi. Anche io ho pubblicato tempo fa una tua buonissima ricetta sul mio blog, citandoti!
      http://basilicopistacchioenonsolo.blogspot.it/2010/08/bruschette-di-melanzane.html

      Elimina
  5. Fantastiche in tema con il sabato sera adoro lo streetfood o il fingerfood.Sono Sicilianissima passa a trovarmi zagaraecedro.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, passo a trovarti e ti seguo volentieri perchè i sapori della nostra cara terra si sentono non appena si apre la pagina del tuo blog!!

      Elimina
  6. blog molto carino e curato, complimenti... ti seguirò spero che ti unirai ai miei sostenitori dei miei due blog... a presto.

    http://ragazzocomune.blogspot.it/

    http://scrivimidamore.blogspot.it

    RispondiElimina