mercoledì 12 dicembre 2012

Pane alla ricotta

A Genova c'è un panificio sardo dove vendono specialità tipiche della regione di origine tra cui un fantastico pane alla ricotta dal gusto divino. E' saporito e in mezzo all'impasto si trovano pezzi di ricotta... una vera goduria. Lungi da me volerlo imitare (non ho nemmeno il forno a pietra), avevo della ricotta scaduta da 2 giorni e non volevo buttarla. Non potendola utilizzare a crudo per paura di un evenuale mal di pancia, e non avendo voglia di preparare la solita torta salata ricotta e spinaci, ho deciso di utilizzarla per fare il pane alla ricotta.
Girovagando a lungo sul web, ho trovato un forum della Sardegna in cui veniva proposta la ricetta che vi presenterò, dove ho apportato qualche modifica.


Ingredienti
300 g di farina 00
200 g di farina Manitoba
250 g di ricotta di pecora (la ricetta ne prevedeva solo 200, però secondo me un tocco di ricotta in più non guasta)
250 ml di latte
1 cucchiaino di sale da cucina (l'originale proponeva 1 cucchiaio da minestra ma lo trovavo eccessivo!)
3/4 di panetto di lievito di birra da 25 g
2 cucchiai di olio di semi
1 cucchiaino di zucchero


Procedimento
Sciogliere il lievito nel latte (io ho usato il bimby a 50° vel.soft per circa 2 minuti).
Aggiungere nel boccale le farine, la ricotta, l'olio, il sale e lo zucchero. Impastare modalità spiga per 3 minuti. Formare una palla  (a me è venuto un'impasto un po' appiccicoso per cui ho aggiunto un altro pochino di farina. L'impasto deve comunque rimanere molto morbido). Mettere in una terrina con un canovaccio infarinato e coprire con una coperta di pile e far lievitare oer 2 ore circa.
Formare i panetti ricoprendolli con della farina di semola in superficie e incidere un taglio a croce. Far lievitare ancora 1 ore e mezza.
Cuocere a 220° per circa 30-35 minuti.