venerdì 8 marzo 2013

Carote saporite

Oggi inizia ad andare meglio, sono ancora molto congesta ed ho un po' di mal di testa a causa della sinusite però sono finiti quegli attacchi di starnuti che mi davano un terribile solletico in gola. Per ora sembra che mi sia risparmiata la tosse, speriamo continui così. Il naso sembra quello di Mastro Ciliegia ma sono in casa al calduccio quindi spero di stare bene per domani perchè vorrei salutare il sole (sempre che lui si degni di farsi vedere, sono giorni ormai che si nasconde).
Vi presento una ricetta che ormai fa parte della nostra famiglia da anni. Premetto che amo le carote crude in insalata tagliate a julienne o tritate e odio letteralmente le carote lessate o a vapore. Un po' di anni fa, mia madre presentò questa ricetta a tavola ed io non osavo avvicinarmi, poi mi sono lasciata convincere ed è stato amore alla prima forchettata. Il sapore dolce della carota è in parte coperto dall'aroma del rosmarino e dall'aglio, che comunque uso in quantità molto limitata perchè io e mio marito non riusciamo a digerirlo. Le mangia anche la piccola peste (mi ritengo davvero fortunata perchè so che molte amiche mamme fanno veramente tanta fatica a dare le verdure ai figli). Vi racconto un episodio buffo. Qualche settimana fa un vicino di casa ci regalò delle cime di rapa (che io non avevo mai assaggiato), poi decisi di provare le classiche orecchiette con acciughe, pinoli e un pizzico di aglio. Beh che dire, io non le ho molto apprezzate perchè avevavo un leggero gusto amarognolo, per cui scartavo i pezzi di verdura più grossi. Lei le ha divorate!!
Adesso passiamo alla ricetta (non ci sono quantità precise perchè si va ad occhio e secondo il gusto personale), questa volta le ho accompagnate ad una semplice fettina di filetto ai ferri.


Ingredienti
Carote
Olio di oliva
Rosmarino
Sale
Aglio (io uso mezzo spicchio per 2).


Procedimento
Sbucciare, lavare e tagliare le carote a rondelle non troppo sottili nè spesse. In un pentolino far imbiondire lo spicchio d'aglio tagliato a pezzetti con un po' di olio, aggiungere le carote, sale e gli di rosmarino (io ne ho usato un rametto) e dopo un paio di minuti aggiungere 1 mestolo di acqua. Cuocere a fuoco coperto, eventualmente aggiungendo man mano acqua se si asciugasse. Salare. Mescolare delicatamente con un cucchiaio di legno e servire.

3 commenti:

  1. Per prima cosa spero che tu ti rimetta presto.Il naso alla mastro Ciliegia m'ha fatto morir dal ridere.Queste carote le voglio provare perchè crude le mangio,ma cotte .....brrrrrrrrr.Però mi hai convinto e oggi me le preparo!
    Poi ti faccio sapere
    Un abbraccio
    Monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo su, anche io non le mangio cotte. Queste sono un'eccezione. :-) fammi sapere come è andata e se ti sono piaciute.

      Elimina
  2. E' davvero un inverno terribile!....a me le carote piacciono in tutti i modi, come le hai preparate tu sono appetibilissime! Ciao

    RispondiElimina