domenica 3 marzo 2013

Torta di riso alla ligure

Nonostante siano quattro anni che viva a Genova, non mi ero ancora imbattuta nella torta salata di riso. Mentre mia mamma era qui, dopo una mattinata trascorsa in giro a fare spese e a sbrigare faccende, abbiamo deciso di acquistare qualcosa di pronto al panificio. Ed ecco che la vedo: una torta di riso da provare assolutamente. Così questa settimana ho provato a fare una sorpresina al maritino genovese preparandola con le mie mani. Il risultato è stato soddisfacente (a parte la noce moscata perchè ne ho messa un po' troppa). E cosa ancora più importante, per cui dovrei stappare bottiglie di champagne, è che sono riuscita a stendere la pasta sottile :-) molto sottile!!
Non ho seguito una ricetta precisa del web, ho fatto un mix unendo quelli che secondo me erano gli ingredienti migliori e le dosi più opportune (tuttavia la prossima volta che la rifarò, a parte usare meno noce moscata, metterò un po' più di grana perchè a noi piacciono i sapori un po' più decisi. L'originale però è proprio simile a quella che ho realizzato: non saporitissima, ma dal gusto gradevole e delicato).  Considerate però che ne esistono miriadi di varianti: con o senza prescinseua, con o senza grana, con più o meno uova ecc.

 
Ingredienti per l'impasto
200 g di farina Manitoba Molino Chiavazza
2 cucchiai di olio
1 cucchiaino di sale
acqua tiepida da aggiungere man mano

Per la farcitura
250 g di riso a grani grossi (carnaroli o per risotti)
500 ml di latte + 100 ml di acqua
1 cucchiaio di sale
1 uovo e 1 albume
noce moscata (a piacere)
2 cucchiai di grana grattuggiato (la prossima volta almeno 3)
250 g di presciunseua

farina di mais
olio di oliva
1 tuorlo



Impastare la farina con l'olio e il sale, aggiungendo man mano acqua, fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico, che possa essere stirato con le mani. Lasciare riposare l'impasto in una  ciotola, coperto da un canovaccio umido, per almeno 1 ora (io ho lasciato 1 ora e mezza).
Nel frattempo far bollire il latte con 1 cucchiaio di sale e il riso e spegnere quando è leggermente al dente. Lasciarlo intiepidire nel latte.
In una terrina mescolare bene la presciunseua, l'uovo + l'albune, il grana e la noce moscata. Unire al latte con il riso intiepidito e amalgamare bene.
Stendere l'impasto in una sfoglia sottile, tirandola con il dorso delle mani sotto la sfoglia, fino a far debordare dalla teglia. Foderare con la base una teglia di 22 o 24 cm di diametro (io non ho quella da 24 cm ed ho utilizzato quella da 22 cm; sarebbe meglio quella da 24 cm, perché la torta andrebbe abbastanza sottile), dopo averla unta con olio e spolverata di farina di mais.


Versarvi il riso e ricoprire con la sfoglia debordante.
Spennellare tutta la torta compreso il riso con il tuorlo sbattuto con un po' di olio.
Cuocere in forno caldo a 220° per 25-30 min.





9 commenti:

  1. Buonissima! Io sono di La Spezia e la facciamo da sempre credo :) è sempre gustosa,anche il giorno dopo!! Se posso darti un consiglio aggiungi un pochino d'olio nell'impasto del riso, lo rende più saporito ancora e friabile :) Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-) grazie mille!! Accetto volentieri consigli: è la prima volta che mi cimento in questa ricetta

      Elimina
  2. Non l'ho mai assaggiata... la prossima volta che verrò in liguria non mancherò :)
    l'aspetto è davvero molto invitante.
    ciao, sei sempre bravisima

    RispondiElimina
  3. L'ho mangiata per la prima volta venendo qua in Emilia Romagna! Voi risaioli :))

    RispondiElimina
  4. Che buona, ha un aspetto delizioso, sicuramente da provare! Un bacione!

    RispondiElimina
  5. squisita!!! ha un aspetto delizioso!
    bello il tuo blog, dopo averlo scoperto casualmente sono venuta a curiosare tra le tue ricette, tutte molto interessanti e golose, complimenti!
    passa anche da me se ti va ;)

    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  6. A me piace molto il riso nelle torte e questa sembra strepitosa!
    Vale

    RispondiElimina
  7. Grazie a tutte per i commenti. Scusate se non ho risposto prima ma casa mia sembra un lazzaretto. Ha iniziato mia figlia lo scorso giovedì con febbre e tosse, il giorno dopo mio marito è stato contagiato e domenica i miei suoceri. Pensavo di essermela scampata e invece questa notte... :-( ho iniziato a starnutire..

    RispondiElimina